Il sito utilizza dei cookie per una migliore esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

background

La compagnia del (Rag)anello

Categoria: Pillole di Capsilla
Ultima modifica: Martedì, 31 Maggio 2016

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

In un'afosa domenica d'inizio agosto i nostri eroi decidono di rinfrescarsi nelle gelide acque calabre del torrente Raganello. 

Michele, Giuseppe e la sottoscritta optano per la partenza intelligente, lasciando Ruvo alle ultime luci dell'alba.

Intorno alle 8:30, nei pressi della grotta delle ninfe (Cerchiara), trovano i campeggiatori Rosa, Leonardo, Tulla ed un assonnatissimo ed infastiditissimo Fedele alla disperata ricerca di metodi alternativi per dolcificare il caffè (sono ancora in corso accertamenti per capire di chi fosse la colpa per la tragica assenza dello zucchero). 

Ricordiamo con affetto la carcassa, per terra, di un cd che riportava sull'etichetta "GIGIONE E VARIE MP3". Quale storia si celava dietro quel cd? Quali misteri? Mi piace pensare ad una scena del tipo: 

Leggi tutto...

Cronache dal fondo del Pulo (quello di Altamura!)

Categoria: Pillole di Capsilla
Ultima modifica: Martedì, 31 Maggio 2016

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Prima uscita in grotta del XIV Corso di Speleologia di I Livello

Che dire... All'inizio si sono formati 2 gruppi ben distinti, ovvero quello dei corsisti coi relativi istruttori e quello dei "4 ex corsisti dell'apocalisse", ovvero Rosa & Fedele, Antonello e la sottoscritta. 

Il primo pozzo è stato affrontato con indomito coraggio dai tre corsisti (tra cui ricordiamo Michela e le sue frasi che riecheggiavano nel buio, come "Chi me l'ha fatto fare?!" o "Voi siete pazzi!"). 

Del secondo gruppo, ricordiamo solo Nello Yale in: "No ma io non ho problemi in grotta senza occhiali..." seguita da "Frazionamento? Quale moschettone? Non lo vedo!" (Era davanti a lui). 

Una volta scesi nelle viscere del pulo, abbiamo dovuto a malincuore salutare Vito, che ha risalito il pozzo in 6,5 minuti netti o qualcosa del genere...! 

Leggi tutto...